Blog

La Dolce Vista

Cat-Eye, Oversize, Farfalla, Round: i modelli lanciati dalle dive al tempo della Dolce Vita sono ancora oggi amatissimi dai fashion designer, che li ripensano con creatività e ispirazioni sempre nuove.
Sentirsi Audrey Hepburn in... vacanze toscane!

Indimenticabile Audrey nei film che l'hanno resa per sempre un'icona di stile: Vacanze Romane e Colazione da Tiffany. Il modello Oversize, che incorniciava meravigliosamente il suo volto minuto ma scolpito da splendidi zigomi e dalla sagoma triangoleggiante, fu lanciato proprio da lei che sapeva indossarlo come un abito da sera. Oggi i modelli Oversize – reinterpretati non solo nella forma ma anche nei colori e i materiali - continuano a valorizzare i volti delle donne, in particolare quelle che amano farsi notare con eleganza e decisione. 

Grazie, Grace

La proverbiale eleganza bon ton di Grace Kelly non risultava messa in discussione, anzi, veniva valorizzata da un modello che di per sé è piuttosto appariscente e volutamente seduttivo, dotato di un'aggressività iperfemminile che non lo fa passare inosservato: il Cat-Eye. Fu proprio lei la prima ed eclatante testimonial di questo modello, che da allora sa trasformare in una diva ogni donna che lo indossa.

Marilyn, farfalla forever

Un po' donna e un po' bambina, eterea e terrena, capace di grandi voli e grandissime cadute: così era Marilyn Monroe. Forse per questo il modello di occhiale da sole Farfalla era il suo preferito, e quello che indossava meglio. Non solo da sole ma anche da vista: questo modello dalla forma caratteristica che, allargandosi in alto verso le aste, ricorda le ali di una farfalla, conferisce un tocco di sensualità insieme ad un'allure di disarmante candore alle donne che sanno indossarlo con disinvoltura.  

Jane, stile e libertà

Jane Fonda è stata paladina dei diritti delle donne, pacifista convinta, femminile e androgina, Donna con la D maiuscola, nonché grande interprete al cinema e al teatro: il suo stile non si lascia certo raccontare da un (solo) modello di occhiali. Tuttavia l'occhiale tondo, da lei indossato spesso e volentieri nelle estati degli anni Sessanta, parlava di questo suo spirito, libero e fuori dagli schemi: non tentava di essere seduttivo ma raccontava la personalità di una donna non interessata ad apparire ma ad essere. E soprattutto, ad agire. 

Voglia di occhiali da sole “effetto wow”? I top brands sono tutti da INV! 





LEGGI ANCHE:


Restiamo in contatto

Per essere aggiornato su
offerte e news compila il form.
CONFERMO DI AVER PRESO VISIONE DELL’INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI DISPONIBILE SULLA PAGINA PRIVACY POLICY.
SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL